Posted in StartUp
10 Gennaio 2019

Ces 2019, il taxi volante Bell Nexus è pronto al decollo

Las Vegas – È tra gli oggetti più ammirati di questa edizione 2019 del Ces. Il brusio attorno all’oggetto volante di Bell è infatti ampiamente giustificato perché anticipa ciò che accadrà a breve. Un futuro molto prossimo visto che il prototipo del Nexus, il taxi volante a decollo e atterraggio verticale, è già pronto a volare. I responsabili dell’azienda ci hanno infatti confermato che i primi test operativi potrebbero già iniziare entro l’anno mentre l’operatività vera e propria è attesa nella seconda metà del 2020.

“Lo spazio a disposizione per le strade sta diventando sempre più limitato quindi dobbiamo per forza risolvere il problema del trasporto in una dimensione verticale”, ha dichiarato Mitch Snyder, presidente e CEO di Bell. “Siamo sicuri che il design insieme alla visione strategica che sta dietro al nostro progetto porterà al successo lo sviluppo del nostro Nexus”, ha continuato Snyder. L’azienda texana con oltre ottant’anni di storia alle spalle e con una divisione specializzata nella fornitura di elicotteri militari, sta lavorando a questo progetto da diverso tempo, soprattutto nell’integrazione del propulsore ibrido-elettrico che alimenterà il Nexus.

I sei rotori basculanti consentiranno sia il decollo che l’atterraggio verticale, permettendo di raggiungere una velocità massima di crociera di 240 chilometri orari. Non è nota invece l’autonomia di volo. Il velivolo VTOL (Vertical take-off and landing) ospiterà 4 passeggeri in una comodissima seduta, a cui si aggiungerà il pilota. Infatti, anche se Bell sta lavorando a sistemi di volo totalmente autonomi, i primi esemplari del Nexus avranno probabilmente bisogno di qualcuno ai comandi. L’obiettivo però è di rendere i voli totalmente operativi anche senza l’ausilio del pilota grazie a un sofisticato sistema di controllo sviluppato in collaborazione con Garmin.

rhdr

In effetti, seppur il capofila di questo progetto sia Bell, molte altre aziende stanno partecipando alla realizzazione del Nexus. La francese Safran fornirà il sistema di propulsione, EPS le batterie elettriche, Thales il computer di bordo e Moog il sistema per il controllo degli attuatori di volo. A questi si aggiunge Uber che ha intenzione di impiegare il Nexus per realizzare la sua flotta di taxi volanti.

The post Ces 2019, il taxi volante Bell Nexus è pronto al decollo appeared first on Wired.

Tagged with: , , , ,